Si stava meglio quando si stava peggio!! (guarda il video)

Chissà quante volte vi è capitato di sentire questa frase, e se avete passato gli “anta” forse la state già cominciando a dire voi stessi. Proprio così: con l’età pare che la vita vada peggiorando. Ma cosa capita? Veramente la gente era migliore? La società era meglio? Anche durante la guerra o durante le dittature? E ai tempi dell’inquisizione? …e comunque durante ogni periodo storico credo che si possano trovare le stesse emozioni che viviamo oggi, espresse con mezzi diversi.
E le stagioni?Davvero non ci sono più primavera e autunno? Davvero Ogni estate è sempre più calda e ogni inverno sempre più freddo? Il surriscaldamento del globo terrestre PARE essere una realtà… unitamente allo scioglimento dei ghiacciai, ma se parlassimo con un geologo, ci risponderebbe illustrandoci le ere geologiche legate al clima partendo da molto lontano…facendoci vendere che c’è stato di molto peggio, ma dicendoci anche che tutto è ciclico… così come la notte si sussegue al giorno, l’inverno viene dopo l’autunno, anche le ere fanno parte di una rotazione.
Allora da dove proviene questa insofferenza che quasi la totalità delle persone accumula e trasmette con l’età?
Ciò che cambia realmente sono gli stati d’animo legati ai ricordi di gioventù, i sogni che allora si facevano e che si pensavano realizzabili; ci si relazionava con più allegria, ma perchè si era più allegri ed energici. La vita era piena di speranza e possibilità. Ma poi si comincia a smettere di sognare, si smette di idealizzare, ci si rassegna. Le difficoltà diventano ostacoli insormontabili, la rabbia fa da padrona tra i nostri sentimenti. E l’età non aiuta: ci si guarda avanti e si pensa “Ma dove voglio andare, ormai!”
L’energia vitale cala… e ci si comincia a divertire raramente, anzi ci si comincia ad ammalare. Ed allora ci viene da dire “Il mondo era migliore una volta!” mentre il mondo di fatto non cambia così drasticamente, o per lo meno non così velocemente da non permetterci un adattamento.
Ma adesso che sai puoi fare una scelta: decidere di crogiolare malinconicamente nei ricordi di gioventù oppure RICREARE LA GIOVENTU’!
NO! non andando da chirurgo estetico… quello è solo un falso mito… l’energia non te la da una pelle tirata ma l’amore di vivere. Ricomincia a crearti obiettivi, ricomincia a sognare, ricomincia a metterti in azione per raggiungere i tuoi scopi. Tira fuori da te la forza vitale.
Voglio farti due esempi: 1- il record mondiale della mezza maratona over 60 è detenuto da un 82enne che fino a prima della pensione non aveva mai fatto sport! Ha deciso di cominciare! 2-Ci sono degli 80enni che invece di fare i nonni decrepiti fanno i “presidenti della repubblica”.
Mi dirai che il passato dei nostri presidenti è diverso dal tuo… ti dirò che non ti ho detto che devi diventare il presidente della repubblica, ma di certo puoi guardare più in alto di adesso. PUNTARE sull’obiettivo, MIRARE l’obiettivo, FUOCO! ..e affidati ad un coach!
Mentre vi lascio riflettere sui vostri obiettivi futuri (che possono anche essere NON professionali), vi invito a guardare il video allegato.
Ode alla vita. Pablo Neruda

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *