METODO

olisiticoMASSIMA EFFICIENZA UMANA

Il metodo M.E.U è una strategia sperimentata e funzionale per migliorare il proprio stile di vita.

Un protocollo che prevede la completa partecipazione dell’assistito, che diventa parte attiva del percorso partendo da un OBIETTIVO chiaro e specifico.

“Voglio stare meglio!” , non è un obiettivo preciso.

Quando una persona si rivolge ad un terapista olistico, di solito si comporta come da sempre gli è stato insegnato nelle visite mediche: gli si dice il sintomo, lui fa la sua diagnosi e prescrive il farmaco “risolutivo”. Il paziente è passivo.

Non funziona così!

Vedo i sintomi, ricerco la causa, intervengo con manipolazioni e suggerisco modifiche nel quotidiano per risolvere alla radice il problema. il mio assistito è parte attiva nel protocollo.

Nella visione olistica, struttura, biochimica, emozioni sono un’unica entità e ogni sintomo, indipendentemente dalla causa, si ripercuote nell’insieme. Sgarri alimentari peggiorano le funzioni metaboliche, creando problematiche fisiche che peggiorano le emozioni; emozioni esagerate cambiano l’aspetto biochimico (produzione ormonale, sistema immunitario) modificando funzioni e quindi creando problematiche fisiche; dolori fisici modificano postura, funzioni e umori. Ecc..

C’è sempre una causa e quasi mai è fuori dal nostro controllo.

Metto a disposizione un insieme di tecniche al fine di riportare in equilibrio il nostro sistema, sbloccarlo dai vecchi schemi ed indirizzarci alla massima efficienza umana.

Pnl, Wellness Coaching, tecniche psico-energetiche, biodinamica cranio-sacrale, terapia osteopatico-posturale, kinesiologia ed altro, inserite in un contesto personalizzato e specifico. Non esiste una seduta uguale ad un’altra; non esiste un protocollo uguale per tutti.

Quali sono i miglioramenti che otterrai fin da subito, prima ancora di aver raggiunto l’obiettivo?

Maggior vitalità ed entusiasmo, maggior energia spendibile, idee chiare, aumento del livello di felicità, diminuzione di eventuali dolori fisici, miglior funzionamento dei vari apparati in particolar modo il digestivo.

Inoltre il trattamento è utile al fine di recuperare disarmonie emozionali e psichiche assieme alle disfunzioni viscerali spesso cause di malesseri fisici.

Non faccio psicoterapia, non serve entrare nel dettaglio. Io risolvo blocchi emozionali a livello fisico.

Forma mentis del mio assistito

Importante è avere una predisposizione all’apertura mentale. Ciò che non si conosce va vissuto con scetticismo.

No cinici e nemmeno riverenti.

Spiego meglio: lo scettico non conosce ma non boicotta come farebbe cinico e nemmeno crede a tutto anche senza prove come farebbe un riverente. Lo scettico vuole capire, è curioso, non si fida delle parole ma cerca i fatti e si mette alla prova. E’ il giusto atteggiamento mentale. Lo scettico che ottiene risultati diventa fiducioso. Il cinico non permetterà mai che si ottengano risultati e se viene lo fa perché lo hanno costretto ma farà di tutto per dire “avevo ragione io”; il riverente vede anche i risultati che non esistono, al punto di compromettere il reale cambiamento fornendo informazioni fasulle.

Questo vale in ogni campo non solo per le terapie non convenzionali.

Si lavora con i principi di biodinamica, epigenetica, fisica quantistica.

E’ chiaro che chi non ha conoscenze in queste materie potrebbe rimanere inizialmente interdetto. A tale scopo ho scritto qualche articolo su questo sito al fine di dare le prime informazioni.

PRINCIPI SU CUI SI BASA IL METODO

  1. Il corpo è un’unità; la persona è un’unità tra mente, corpo e spirito.
  2. Ognuno di noi possiede la capacità di autoregolazione, autoguarigione e conservazione della salute.
  3. Pensieri, funzioni e struttura sono in relazione reciproca.
  4. Il nostro corpo fa parte dell’ambiente in cui vive; siamo in continua relazione con l’esterno, oltre a nutrirci e respirare la nostra essenza è inscindibile con la mente universale.

 

Occorre avere una visione olistica.

Una visione in cui si tiene conto dello storico della persona, delle emozioni oltre che dei traumi fisici, del suo modo di alimentarsi, del suo stile di vita ed anche delle sue credenze inconsce e del suo intendere la spiritualità. (spiritualità non significa religione).

Cosa tratto?

I sintomi possono essere fisici (non da trauma) come dolori articolari, cervicalgia, lombalgia, mal di testa, problematiche digestive, o emotivi, come stress, confusione mentale, apatia, rabbia eccessiva. In caso di terapie già in essere, non vado a sostituire ma a potenziare. Il principio base sta nell’espandere la salute, aumentare il livello di vitalità quindi aumentare la capacità innata di autoregolazione ed autoguarigione più che intervenire localmente.

Seduta preliminare gratuita(30 minuti circa)

Mi puoi contattare via mail o per telefono, ma la cosa migliore e non impegnativa è incontrarsi e fare due chiacchiere assieme, per capire se faccio al caso tuo e se posso intervenire sulla tua specifica richiesta. Prezzi  e tempistiche non saranno un’impedimento e ne parleremo nella seduta preliminare.

 

 

 

Be Sociable, Share!