Male d’autunno

autunnoPuò sembrare strano che dopo un periodo rigenerante come quello estivo ci si senta improvvisamente stanchi e doloranti! La stagione che cambia porta con se mutazioni climatiche, meno ore di sole, variazioni di pressione ed umidità. Essendo l’essere umano parte della natura è biologicamente connesso ad essa. Ai mutamenti esterni sono quindi associati mutamenti interni ed i neurotrasmettitori ne risento in maniera particolare. Queste sostanze chimiche presenti nel cervello si indeboliscono momentaneamente creando sintomi come depressione, mal di testa, fatica, insonnia ed altro ancora. A risentirne è il nostro sistema endocrino che muta per meglio affrontare la stagione invernale. Insomma, fuori è ancora caldo ma il nostro organismo pensa avanti e si predispone per il freddo. Una momentanea incongruenza che costa caro soprattutto a chi soffre di dolori latenti, per esempio chi ha artrosi. Si associano quindi dolori a fatica e depressione… che guaio!
Cosa fare?
Iniziare la mattina con una bella doccia calda può aiutare la nostra muscolatura ma soprattutto non smettiamo di fare esercizi fisici. Si fa più fatica anche a colpa del mutamento di produzione del cortisolo quindi occorre diminuire i tempi dell’attività: 45-50 minuti per tre volte alla settimana sono più che sufficienti. Alleggerire le proteine di origine animale per non appesantire il lavoro di fegato e reni è giusto in tutto il periodo dell’anno ma in particolare durante il cambio di stagione. Oltre a questo è giusto adottare un’alimentazione consona al periodo. La variazione delle ore di sole ci porta ad una mutazione della melatonina: andiamo a letto non troppo tardi magari facendo venti minuti di training autogeno rigorosamente associato ad una giusta respirazione diaframmatica. I dolori non devono cronicizzare o “passare da soli”. Quando ciò avviene è solo perché per la legge del confort il corpo si è adattato in posture antalgiche sicuramente scorrette: intervenire immediatamente con massaggi e manipolazioni per non dover soffrire tutto l’inverno è meglio!
Inoltre, non perderti in un bicchier d’acqua … nel momento in cui ti rendi conto che hai perso di vista i tuoi obiettivi e che l’unica cosa che vedi è un lungo inverno che ti separa dall’estate prossima parlane con il Wellness Coach.
Per il resto godiamoci questa fantastica stagione ricca di colori e odori unici!
Buon autunno a tutti!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *