GRANO BENEDETTO … GLUTINE MALEDETTO

glutineGuarda questa foto! Non è bella? Il grano…fonte di vita!
Da sempre l’alimento fondamentale della nostra vita (in realtà quello è il posto che ricopre la frutta!)
Gesù spezzo il pane per darlo ai suoi discepoli!
Il pane è sinonimo di alimento base al quale aggiungere conPANatico!
…il problema oggi però è il glutine, forse da qualche decennio ma solo da pochi anni siamo in grado di capire il reale danno che da questa proteina del grano.
Possiamo discutere sulle cause, qualcuno dice che sono gli “additivi” usati dai contadini per aumentarne la produzione, qualcuno dice che è colpa del metodo di iper-raffinazione delle farine, altri dicono che è colpa della preparazione del cibo… fatevi un giro su internet e cercate voi stessi le varie cause, non è lo scopo del mio articolo.
Io faccio una constatazione: LE INTOLLERANZE AL GLUTINE E LA CELIACHIA SONO IN COSTATNE E PREOCCUPANTE AUMENTO.
Magari, come me, pure tu scopri a 40anni  di essere gravemente intollerante, e probabilmente lo sono sempre stato senza saperlo. Quali sono i sintomi per capire se anche tu sei intollerante? E perché uno non se ne accorge subito?
Vi propongo il mio caso: da sempre dopo un pasto ho un abbassamento di tutte le energie corporee, mi si gonfia l’addome e spesso soffrivo di bruciori di stomaco. Andavo dal medico e mi diceva: “mangia meno e mastica meglio”. Fatto! Ma il risultato è invariato per un’altra decina di anni… poi è comparso il sangue nelle feci e un po’ più di dolore… e il medico “un’emorroide ..bevi meno vino rosso e non usare pepe”. Fatto! il problema è aumentato…
Soluzione: ho eliminato il glutine. Tutti i problemi sono scomparsi.
NB: IL GLUTINE NON E’ CONTENUTO SOLO NEL GRANO!
Se anche tu hai dei problemi simili, anche solo gonfiore addominale dopo il piatto di pasta, o dopo una birra o dopo un panino (ecc..ecc..) prova ad eliminare il glutine per un mese… e poi tiri le somme.
Non è difficile. E sicuramente è molto più semplice che partire con tutte le visite mediche mirate necessarie per riscontrare l’effettivo problema… TRATTASI SEMPLICEMENTE DELLA “FASE 1” … se poi scopri di stare meglio senza glutine, scatta la “FASE 2″… ben più macchinosa e complicata ma a questo punto sarai tu stesso a dire “ne vale la pena”
Ogni supermercato ha una sua corsia per il “senza glutine”
glutineTrovi la pasta fatta anche da marche arcinote, comunque puoi sempre usare il riso. Se ami la birra LA PERONI fa un’ottima birra senza glutine(faccio pubblicità perché è l’unica che per il momento si è esposta al mercato, tra le gradi produttrici)
Il pane… i cracker… i biscotti… si trova tutto.
Alcuni alimenti sono costosi, altri sono a prezzo accessibile.
FATE LA PROVA… se il vostro problema era il glutine avrete delle bellissime sorprese, come:

  • dimagrimento rapidissimo
  • miglioramento del sonno
  • eliminazione dei dolori addominali
  • sensazione di leggerezza
  • eliminazione dei bruciori di stomaco
  • maggior energia mentale
  • maggiore energia fisica

PROVARE PER CREDERE.

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *